[Cinema-ITA] Sicario (2015) Streaming ITA Film Completo HD Gratis Altadefinizione

Sicario (2015) Film Completo HD Gratis Altadefinizione

2015-09-17 NA HD

Filmitalia

02:01:00

Sicario

Sicario Film Completo HD Gratis Altadefinizione Al confine tra Stati Uniti e Messico, in una zona dove non esiste la legge, Kate, un’agente dell’FBI idealista è arruolata da un agente del governo in una task force d’elite impegnata nella sempre più difficile guerra al traffico di droga. Guidati da un consulente dal passato discutibile, la squadra parte per una missione segreta che costringerà Kate a mettere in discussione tutto ciò in cui credeva, per poter sopravvivere.

  • Release: 2015-09-17
  • Rating: 7.3
  • Production: Lionsgate / Thunder Road Pictures / Black Label Media /
  • Genre: Azione Crime Dramma Mistero Thriller

Condividi questo film ai tuoi amici

Guarda Sicario film completo

Guarda Sicario film completo online o scarica nei migliori video flash HD 1080p sul tuo desktop, laptop, notebook, scheda, iPhone, iPad, Mac Pro e altri

Cosa dice la gente Sicario film

catcarlo

Forse a causa della distratta accoglienza ottenuta al festival di Cannes, il provino di ‘Sicario’ si concentra sull’azione e sui morti ammazzati presentando l’opera come un thriller spara-spara così che, quando si rivela il nome del regista, lo spettatore rimane spiazzato. La visione del film rimette le cose a posto: non che manchino le scene movimentate (perfetta la lunga sequenza dell’incursione a Juarez e ritorno) e il sangue sparso con poca parsimonia, ma l’interesse del regista va ben al dilà di questi aspetti esteriori, riprendendo molti dei temi che ne hanno già caratterizzato il lavoro. Pur passando dai freddi boschi della Pennsylvania al desertico confine tra gli Stati Uniti e il Messico, come in ‘Prisoners’ anche qui possiamo osservare dei personaggi dalle molteplici sfaccettature che devono affrontare un mondo in cui il confine fra bene e male è molto labile (o, forse, inesistente), mentre al centro della vicenda è posta una figura principale che vede via via incrinarsi le proprie certezze e alla fine non può far altro che ammettere la sconfitta. Ancor più che sul Loki di Gyllenhall nel lavoro precedente, un tale destino incombe su Kate, giovane agente FBI dai molti ideali che viene assegnata a un’operazione sporca con un piede di qui e uno di là dal confine messicano. A guidarla sono due agenti di una qualche agenzia governativa non ben specificata, il ruvido Matt e Alejandro, sudamericano dal passato misterioso: ben presto, Kate scopre che qualsiasi mezzo è lecito per arrivare allo scopo, non importa quanto brutale o inumano. Assieme allo sceneggiatore Taylor Sheridan, Villeneuve fa muovere i tre in uno dei luoghi più pericolosi del pianeta raccontato come una terra di lupi in cui la civiltà è solo una patina per un deserto dello spirito che ben si riflette in quello che assedia i centri abitati: l’occhio si perde nelle estensioni fotografate con maestria da Roger Deakins mentre si accentua lo smarrimento dell’anima di Kate (quando quella del suo Paese, se c’era, se n’è gia andata da parecchio, vista la fondamentale identità di comportamento tra cacciatori e cacciati). Il direttore della fotografia rappresenta un altro legame con ‘Prisoners’ – pure in qualche modo ricordato all’inizio dalla casa degli orrori con relativa botola – ma in ‘Sicario’ il pessimismo è ancora più accentuato perché là si indagava un male magari ipocritamente obliato ma comunque in sonno fino al suo esplodere,mentre qui tutto è pianificato senza guardare in faccia nessuno, nemici o amici. A inasprire la cupezza collaborano le eco metalliche della colonna sonora firmata dall’islandese Jóhann Jóhannsson, ma tutto ciò non va mai a scapito del ritmo che tiene l’attenzione incollata allo svolgersi della storia fino al suo inevitabile scioglimento. L’incastro degli eventi e delle immagini coinvolge al punto da far passar sopra con agilità ad alcune pecche che fanno sì che la scrittura non sia all’altezza degli aspetti lodati fino a ora: lo scomparire e il riapparire del personaggio di Reggie, collega di Kate, è poco giustificato mentre la figura del poliziotto messicano male si armonizza nello svolgimento complessivo. Imperfetto è, in fondo, anche il disegno di una Kate non del tutto a fuoco nei comportamenti, ma si tratta di un difetto minore compensato dall’interpretazione di Emily Blunt, sentita e dolorante al punto giusto – anche per le conseguenze della vendetta di Montezuma – a conferma di un cast di notevole spessore e davvero indovinato: Bernthal veste per l’ennesima volta i panni di un figuro spigoloso, mentre col passare dei minuti rubano la scena i pochi scrupoli del Matt di Brolin e, in modo davvero incisivo, di quell’Alejandro i cui tormenti si intuiscono sotto il cipiglio di Del Toro. ‘Sicario’ mostra perciò qualche mancanza che lo rende meno compiuto di ‘Prisoners’, ma conferma in Villeneuve le qualità dell’ottimo regista che sa esprimere un proprio punto di vista forte e definito.

Sicario Galleria di film

Direttore del film e dell’equipaggio dietro Sicario

  • Dylan Goss
    Helicopter Camera
  • Elaine Phaneuf
    Animation
  • Bela Trutz
    Steadicam Operator
  • Matthew E. Taylor
    Dialogue Editor
  • Denis Villeneuve
    Director
  • Taylor Sheridan
    Writer

Data di rilascio:
US 2015-09-17

Budget del film:
$30,000,000.00

Wiki Page:
https://en.wikipedia.org/wiki/Sicario

Sicario – Attori cinematografici e attrici

Sicario

Emily Blunt
Kate Macer
Sicario

Benicio del Toro
Alejandro Gillick
Sicario

Josh Brolin
Matt Graver
Sicario

Victor Garber
Dave Jennings
Sicario

Jon Bernthal
Ted
Sicario

Daniel Kaluuya
Reggie Wayne

Gli utenti inoltre cercano e guardano film con queste domande: guarda Sicario film completo gratis, Sicario film streaming ita HD, scarica Sicario film gratis, Sicario streaming sub ita alta definizione, guarda Sicario film senza limiti, Sicario film per tutti

In una categoria simile

6.2

The Equalizer 2 - Senza perdono

The Equalizer 2 – Senza perdono

Robert McCall, in passato agente segreto, vive ora in un quartiere popolare a Boston, Massachusetts, e si guadagna da vivere facendo l’autista. La sua amica Susan viene incaricata delle indagini su un apparente omicidio-suicidio avvenuto a Bruxelles in coppia con Dave York, un tempo collega di McCall. L’investigatrice viene però attirata in un tranello e a quel punto Robert entra in azione.

7.1

Irréversible

Irréversible

Alex viene violentata e massacrata a suon di botte da uno sconosciuto in un sottopassaggio della metropolitana. Il suo attuale compagno Marcus e il suo ex amico Pierre decidono di vendicarsi dell’uomo responsabile della barbarie subita dalla donna.

7.3

Gone Baby Gone

Gone Baby Gone

Patrick Kenzie è un bostoniano da sempre e questo gli ha consetito di conoscere così tante persone da fargli decidere di divenire detective privato. Nella professione è aiutato dalla sua compagna Angie Gennaro. Un giorno i due giovani investigatori si vedono contattare perché coadiuvino la polizia nelle ricerche di Amanda, una bambina di quattro anni scomparsa recentemente. Non è però la poco affidabile e tossicodipendente madre Helene a cercarli ma gli zii della bambina. Nonostante la contrarietà del capo della polizia locale Jack Doyle i due si mettono all’opera coadiuvati da due poliziotti che Doyle assegna loro come aiutanti. L’indagine non è facile anche perché finirà con il mettere in gioco delle complesse scelte morali.

6

Nella rete del serial killer

Nella rete del serial killer

Una gattina viene uccisa in diretta sul web. Il sito da cui provengono le immagini si chiama Killwithme. Il Dipartimento di Polizia di Portland, nell’Oregon, ha una sezione dedicata ai crimini commessi in rete e ad occuparsi del caso sono l’agente Jennifer Marsh e il collega Griffin Dowd. Jennifer ha una figlia che vive con lei insieme alla madre. La sua vita familiare finisce però inevitabilmente con l’intrecciarsi con il suo lavoro. Anche perché il killer mediatico passa dagli animali agli uomini e mette in atto un gioco estremamente perverso: più collegamenti ci saranno al suo sito e più velocemente le sue vittime, che provvede a torturare in diretta, andranno incontro alla morte. Il tempo ovviamente stringe anche perché il sito non è riconducibile al suo titolare; è cioè (come vuole il titolo originale) ‘untraceable’.